Giallongo, Angela

Il programma di ricerca di Angela Giallongo verte principalmente sulle problematiche educative informali: gli insegnamenti pubblici sul tema del corpo e della gerarchia sensoriale; il primato visivo nei secoli XIII e XIV; i“regimi” emotivi e l’immaginario nelle relazioni di genere nelle società pre moderne occidentali e nella cultura contemporanea. Diverse indagini privilegiano fonti scritte (la letteratura didattica vernacolare) e iconografiche, rivolte al pubblico femminile francese, spagnolo ed italiano nei secoli XIII-XIV. Altre piste di studio hanno documentato le rappresentazioni sociali dell’infanzia nel Medioevo e l’asimmetria di genere, correlata ai simboli che hanno alimentato dinamiche emotive conflittuali con l’alterità.

Lascia un commento