Licata, Giovanni

Laureato in filosofia all’Università di Palermo su Spinoza, ha conseguito il dottorato in Storia della filosofia presso l’Università di Macerata (2012), con una tesi sull’Esame della religione del filosofo ebreo-cretese Elia del Medigo (c.1455-c.1493) come fonte averroistica di Spinoza. Prima di essere assunto come ricercatore presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, è stato assegnista di ricerca presso la stessa Università di Macerata (2013-14), presso l’Università “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara (2015-17), “Frances Yates Fellow” presso il Warburg Institute di Londra (maggio-luglio 2016), borsista post-doc presso l’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento di Firenze (2017-18) e nuovamente assegnista di ricerca presso la Scuola Normale Superiore di Pisa (2018-marzo 2020). Nel novembre 2017 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale come professore associato in Storia della filosofia. I suoi principali ambiti di ricerca sono la filosofia di Spinoza (con particolare attenzione alle fonti islamiche ed ebraiche, al Compendio di grammatica ebraica, al contesto nederlandese del XVII secolo), l’averroismo ebraico e la trasmissione della filosofia aristotelica di matrice averroistica nel Rinascimento, la filosofia ebraica e il pensiero rinascimentale (in particolare Giovanni Pico della Mirandola e Niccolò Cusano).

Lascia un commento